Ora legale, ora solare paradossi delle politiche del cambio dell'ora.

Argomenti del momento
Post Reply
User avatar
Jarek
Instancabile
Posts: 957
Joined: Sat Jul 03, 2010 1:01 pm
Contact:

Ora legale, ora solare paradossi delle politiche del cambio dell'ora.

Post by Jarek » Sun Oct 28, 2018 1:30 pm

La Commissione Europea valuta la proposta di una nuova direttiva che lascerà a ciascun governo membro la scelta di adottare o non adottare il cambio dell'orario legale/solare. Da una parte ci dicono che la scelta di adottare il cambio dell'ora fa risparmiare le vagonate di soldi per l'energia, anche se secondo le alcune fonti, questo risparmio si è ridotto ma comunque c'e. Si diceva anche che questa scelta fa risparmiare anche l'ambiente e riduce l'emissione di gas responsabili per il riscaldamento globale.
In Italia sempre c'e stato questo cambio dell'ora e malgrado ciò i costi delle bollette per l'energia raramente scendevano, anzi, quasi ogni anno salivano e continuano a salire. Malgrado l'adozione delle lampade LED, di elettrodomestici a più basso consumo, le cifre sulle bollette non sono diminuite molto. Queste riduzioni di consumo vanno contro gli interessi delle aziende produttrici dell'energia che per compensare i risparmi degli utenti, inventano diverse scuse per tenere ed aumentare i prezzi dell'energia. Anche la liberalizzazione della scelta di adottare o non adottare il cambio dell'ora può dare la mano ad alcune aziende che venderanno l'energia nei paesi che sceglieranno di non adottare il risparmio. L'UE che era cosi sensibile all'ambiente e ai gas serra, adesso probabilmente deciderà di andare contro corrente e liberalizzare la scelta di adottare o non adottare cambio dell'ora. Le aziende produttrici aspettano con ansia e si augurano che nessun governo adotti il cambio per risparmiare, cosi gli azionisti delle aziende energetiche potranno contare su dividendi (guadagni) maggiori e poi se si produrranno maggiori quantità di gas serra, chi se ne frega. La lotta con sempre più gravi impatti ambientali spetterà alle prossime, future generazioni. Che ipocrisia ! Qualcuno potrebbe aggiungere che le aziende investono nella produzione dell'energia da fonti cosiddetti rinnovabili. Se è cosi, gli utenti italiani non hanno visto una sensibile riduzione di costi di bollette grazie alla presunta crescente produzione dell'energia da fonti rinnovabili.

Post Reply