Atti di terrorismo in Francia ed in altri paesi

Una sorte di WikiLeaks della politica italiana.
Post Reply
User avatar
Jarek
Instancabile
Posts: 831
Joined: Sat Jul 03, 2010 1:01 pm
Contact:

Atti di terrorismo in Francia ed in altri paesi

Post by Jarek » Sat Jan 10, 2015 11:59 am

Oltre ad esprimere il dolore e la solidarietà con le famiglie, vittime del terrorismo, vorrei aggiungere una breve riflessione dopo L'ASSALTO A CHARLIE HEBDO, L’ASSEDIO AI DUE FUGGITIVI NELLA TIPOGRAFIA, L’ATTACCO ALL’ALIMENTARI KOSHER.
I terroristi assassini fratelli Kouachi e Coulibaly sono soltanto delle pedine indottrinate, addestrate, armate, trasformate in macchine da guerra. L'eliminazione di loro, purtroppo non risolve il problema perchè loro possono essere subito sostituiti da nuovi terroristi. Per arginare il terrorismo, bisogna individuare ed eliminare gli addestratori che lavano cervelli, indottrinano, armano e avviano i giovani al terrorismo.
Ahmed Merabet, cosi si chiamava il poliziotto francese di fede musulmana e di origine algerina, ferito e poi ucciso senza pietà da uno dei fratelli Kouachi. Questo dimostra che le religioni sono usate da terroristi solo come pretesto per scatenare gli atti criminali ma alla fine risulta che questi terroristi sono dei veri malati mentali indottrinati ed addestrati ad uccidere chiunque anche le persone della stessa fede.
Ultimamente è stata diffusa la notizia sull'ennesimo attacco terroristico in Nigeria, dove i terroristi per fare le stragi, perfino hanno usato una bambina di età di 10 anni, probabilmente ignara oppure costretta con forza a portare uno zaino, una borsa o una cintura con nascosta una bomba azionata a distanza. Utilizzare i bambini kamikaze, diventa una pratica sempre più diffusa nel mondo di pazzi individui canaglie che con il pretesto di odio religioso od etnico, seminano morte e terrore. Le testimonianze di alcune ragazze kamikaze che non hanno potuto portare a compimento gli attacchi suicidi a causa di difettosi inneschi di esplosivi, dimostrano che i ragazzi vengono costretti con forza, anche dagli stessi genitori, a compiere questi atti.
Bisogna ancora verificare, per quali motivi alcuni genitori sacrificano i propri figli. Bisogna stabilire se alcune famiglie musulmane vengono indottrinate e costrette da terroristi a sacrificare i propri bambini, oppure se alcuni genitori con pretesto di una lotta religiosa ed etnica , avendo delle difficoltà a mantenere i numerosi figli, si disfano di alcuni bambini "in esubero" offrendoli ai gruppi estremisti. Probabilmente la prima ipotesi sia più veritiera.
Sorprende anche la notizia che da cosi all' apparenza blindatissima Francia è potuta scappare la fidanzata di un terrorista e che lei non è stata fermata in Spagna e poi in Turchia , anche se essa è stata segnalata di essere una terrorista.

Alla fine stupisce la notizia ancora da confermare:
"Un gruppo di 13 ragazzini sarebbe stato trucidato il 12 gennaio a Mosul, in Iraq, dai miliziani islamisti dell'Is per aver guardato in televisione la partita di calcio della nazionale irachena contro la Giordania."
Ciao, buona giornata / serata.


Visita anche Canale video fotovarieta :JC_link_:

Sito fotografico FOTOVARIETA.NET :JC_link_:

IBS Libri Musica Elettronica e tanto altro

Image

Eventi culturali e sportivi Ticketone

Image

Post Reply